Le 5 domande “giuste” da fare alla location

Sarà forse scontato dirlo, ma nell’organizzazione del vostro matrimonio, uno dei primissimi passi è la scelta della location.

La location sarà la vostra cornice, la tela bianca su cui disegnare il vostro giorno più bello: il luogo che sceglierete per ospitare il ricevimento (e perché no? magari anche la cerimonia) racconta molto di voi e spesso determina molti aspetti dell’organizzazione, dall’abito della sposa alla mise en place, dalla palette al lighting design. Per questo è fondamentale scegliere una location in linea con i vostri gusti e che soddisfi tutte le vostre aspettative.

Ma siete davvero sicuri di sapere quali sono le domande “giuste” che vi permetteranno di individuare location perfetta, senza timori di brutte sorprese in un secondo momento?

Per agevolarvi, abbiamo preparato una top five delle domande che, secondo noi, è essenziale porre sin dal primo sopralluogo per individuare se la location che state visitando fa al caso vostro:

1) Qual è la capienza di ognuno dei vostri spazi?

Sappiamo che il numero degli invitati, specie quando si è ancora nelle prime fasi dell’organizzazione, può essere “fluttuante”, potrebbe scendere o addirittura salire rispetto a quanto inizialmente avevate determinato. Per questo, avere una panoramica della capienza di tutte le sale (e annotarla!), ed anche degli spazi esterni può aiutarvi a ragionare sul margine che avreste in caso i vostri ospiti aumentassero. Oppure, se al contrario gli invitati dovessero diminuire, potrete rendervi conto se gli ambienti diventerebbero troppo dispersivi.

2) Avete un piano B?

Certo, tutti noi tifiamo per il sole e ci auguriamo che nel giorno del vostro matrimonio troviate un tempo splendido! Ma, come sappiamo, al meteo non si comanda, e un posto che offre meravigliosi spazi all’esterno non sempre ha un’offerta di pari livello per gli ambienti interni o coperti. In una giornata di pioggia potreste ritrovarvi pigiati l’uno contro l’altro in una saletta angusta. Accertatevi dunque, sin dalla vostra prima visita, che la location abbia una buona alternativa al maltempo, e con questo intendiamo: uno spazio sufficientemente capiente per ospitare il ricevimento, uno spazio diverso per il buffet e per ballare, e possibilmente uno spazio per la cerimonia o un altro momento della giornata, ad esempio l’open bar!

3) Siete convenzionati con qualche fornitore?

Tendenzialmente tutte le location vi diranno sin da subito se hanno accordi particolari con qualche catering o con altri fornitori, ma se non dovessero farne menzione, ricordate di chiederlo voi: le convenzioni possono constare in sconti o piccoli bonus offerti agli sposi che scelgono quella determinata location. La maggior parte delle volte vi permetteranno non solo di risparmiare qualcosa, ma anche di orientare la scelta di uno o più fornitori su professionisti fidati e che già conoscono molto bene gli ambienti. E questo, lasciatecelo dire per esperienza, spesso si rivela un plus fondamentale!

4) Offrite una camera per gli sposi?

Sicuramente non è il primo pensiero che sorge nell’organizzare un matrimonio. Ma considerate questo: durante la giornata potreste aver bisogno di uno spazio tutto per voi dove rinfrescarvi o cambiarvi; e a fine evento, quando l’adrenalina comincia a scendere e vi sentite esausti, avere una stanza presso la struttura dove potervi fermare per la notte sarà un sollievo immenso. Anche questo vi aiuterà a godervi la giornata senza pensieri!

5) Possiamo vedere i bagni?

Sì, lo sappiamo, sembra una domanda strana, ma fidatevi, non lo è!
Prima di tutto, se al vostro matrimonio sono presenti persone anziane o invitati che possono aver bisogno di un bagno comodo, accertarsi che i servizi si trovino vicini alle zone del ricevimento e del buffet sarà una gradita attenzione in più verso i vostri ospiti. Inoltre, specie se si tratta di un matrimonio numeroso, è fondamentale che i servizi siano in numero sufficiente e che siano moderni e confortevoli, poiché anche questo particolare può fare la differenza per un matrimonio ben riuscito 🙂

Questa è solo una breve lista di domande che consigliamo di fare durante la vostra prima visita ad una location. Certamente non è esaustiva e le cose da chiedere sono sempre tantissime.
Vi vengono in mente altre domande importanti? Scrivetecelo nei commenti!

Tutte le foto all’interno dell’articolo sono di Andrea Fusaro.